E’ arrivato il weekend, e che weekend! Più che fine settembre sembra di essere alla fine di giugno… meraviglioso! Oggi festeggio due anni esatti dalla nascita del mio blog e non potevo che festeggiare condividendo con voi una nuova ricetta! Presto inoltre ci saranno grandi novità, ma per ora non vi svelo nulla.

Restando ancora in tema d’estate ho preparato per voi dei piccoli muffin al cocco che trovo perfetti come accompagnamento al caffè (o per i più golosi nella misura classica sono perfetti anche per colazione o merenda).

Ecco la ricetta per preparare i mini muffin al cocco:

100 gr di farina 00

80 gr di cocco rapè (farina di cocco)

80 gr di burro morbido

75 gr di zucchero

2 uova

90 ml di latte

1/2 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

Per decorare:

confettura di albicocche

cocco rapè

In una ciotola lavorate a crema il burro con lo zucchero; aggiungete i tuorli uno alla volta e unite il latte. Mescolate per ottenere un composto omogeneo. Setacciate sul composto la farina con il lievito ed il sale; completate aggiungendo il cocco rapè. A parte montate gli albumi a neve ben ferma e incorporateli all’impasto mescolando dal basso verso l’alto così da non smontare la massa. Sistemate i pirottini di carta dentro gli appositi stampi per muffin e riempite con l’impasto ogni pirottino per 3/4. Infornate a 170° con modalità del forno statico per circa 30 minuti. Una volta cotti (la superficie dovrà risultare ben dorata) spegnete il forno, aprite leggermente lo sportello di carico e lasciate riposare i muffin al cocco per 5 minuti. Estraeteli dal forno e lasciateli raffreddare su una gratella.

Una volta freddi spennellateli con poca confettura di albicocche e guarnite con del cocco rapè.

MUFFIN COCCO IMG_3304

Curiosità: sapevate che i muffin nascono in origine con gli avanzi di pane e biscotti? Sembra infatti che nelle famiglie nobili questi dolcetti venivano cucinati per la servitù unendo pane e biscotti a patate schiacciate, il tutto veniva poi fritto ottenendo così un dolce molto soffice. Quando una nobildonna scoprì questo dolce, le piacque a tal punto che divenne immediatamente l’accompagnamento per il momento del tè delle cinque. La voce si sparse poi così velocemente che nell’Inghilterra del Settecento nacquero persino i “Muffin Man”, uomini che vendevano i muffin per strada appoggiandoli su un vassoio di legno appeso al collo. Era forse l’inizio dei più moderni food truck?

MUFFIN COCCO IMG_3296

7 Comments on Muffin al cocco

  1. Grembiule da cucina
    19 settembre 2015 at 12:12 (3 anni ago)

    Conoscendo la generosità della nobiltà inglese, si saranno messi a mangiarli per toglierli alla servitù! I tuo sono carinissimi, così piccini!

    Rispondi
  2. Parole di Gusto
    19 settembre 2015 at 14:45 (3 anni ago)

    Grazie Simona, anche io mi immaginavo la scena 🙂

    Rispondi
  3. Silva Avanzi Rigobello
    19 settembre 2015 at 21:46 (3 anni ago)

    Felicitazioni per il traguardo: io l’ho raggiunto a metà maggio e sono soddisfazioni. E complimenti per i muffin per festeggiare!

    Rispondi
  4. La Cri'
    20 settembre 2015 at 8:13 (3 anni ago)

    Complimenti per i due anni di blog! Questi muffiin sono davvero invitanti. Buona domenica

    Rispondi
  5. sonia
    30 settembre 2018 at 13:52 (2 mesi ago)

    Ciao Lisa, seguo sempre le tue ricette perchè trovo siano tra le poche ad essere esatte e collaudate, a prova di inesperto. (la rete è piena di accozzaglie, ma vebbè…)
    E’ la terza volta che provo a fare questi muffin, perchè adoro il cocco e mi intestardisco se le cose non mi riescono bene…sono riusciti perfetti solo quest’ultima volta, in cui ho usato 30g di cocco rapè anzichè 80. Possono esserci differenze tar vari marchi dello stesso prodotto? quello che ho io assorbe un sacco il liquido e venivano sempre troppo asciutti.
    Grazie 🙂

    Rispondi
    • cloudblog
      24 novembre 2018 at 16:32 (2 settimane ago)

      Ciao Sonia, scusami se ti rispondo solo ora ma stato un periodo impegnativo e purtroppo non ho avuto modo di seguire molto il blog… ma finalmente eccomi! Mi fa piacere sapere quanto tu sia affezionata alle mie ricette 🙂 Io ho sempre usato quella dose, ma facendo dei muffin in versione mignon anziché classica… l’unica differenza può essere quella a mio avviso. Proverò a farli anche nelle dimensioni classiche usando la dose che hai consigliato.
      A presto e grazie ancora per il consiglio 😉

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *